Prossima spedizione: Bonete e Pissis

 

A breve riprenderò, nella speranza di concluderlo, il progetto della salita alle sette vette più alte delle Americhe, note come le 7 Cumbres. Si tratta, in ordine di altezza, di: Aconcagua 6961 m, Ojos del Salado 6893 m, Pissis 6792 m, Huascaran 6768 m, Bonete 6759 m, Tres Cruces 6749 m e Llullaillaco 6739 m. Mi resta da effettuare la salita al Cerro Bonete e al Monte Pissis entrambi stratovulcani estinti situati in zone remote e poco accessibili della provincia argentina di La Rioja. La spedizione, leggera e in autonomia, avverrà tra i mesi di novembre e dicembre. Guideremo in fuoristrada sino ai campi base seguendo le piste evanescenti che s'inoltrano nei deserti della puna d'alta quota attraversando i salares che circondano le due montagne al confine col Cile. Le saliremo entrambe in stile alpino, previa adeguata acclimatazione in altre zone della puna.

I parchi del Sudafrica e dello Swaziland

 

Si è da poco concluso il viaggio in Sudafrica, nella parte orientale del paese. L’itinerario via terra da Johannesburg a Durban si è principalmente focalizzato sulla visita dei principali parchi, primo tra tutti il Kruger. Un tour di circa 2500 km in auto ci ha portati da Johannesburg alla miniera Cullinan al Kruger NP, che abbiamo percorso da nord a sud per oltre 300 km, proseguendo poi sino ad entrare nel regno di eSwatini dove abbiamo visitato i parchi di Mlilwane e Hlane. Rientrati in Sudafrica, abbiamo percorso le wetlands del parco di iSimangaliso sino a capo Vidal, nei pressi di Santa Lucia, per andare alla ricerca di ippopotami e coccodrilli lungo l'omonimo delta. Il viaggio è proseguito con la visita del parco di Hluhluwe-Imfolozi e si è concluso con un giro in barca al largo di Durban per ammirare le megattere.